Home

il significato dello yoga spirituale e delle immagini

mm
By: Natasha Roskach
Edited date: June 7, 2023Estimated reading time: 11 minutes

Nella cultura dello yoga, gli yogi utilizzano una varietà di simboli: simboli dello yoga, simboli sanscriti, simboli spirituali e simboli della meditazione. L’universo parla molte lingue, che spesso si presentano a noi sotto forma di simboli. Questi simboli ed energie spirituali dello yoga sono ovunque intorno a noi: molto probabilmente siete già in sintonia con loro! Nelle tradizioni yogiche si possono usare simboli che rappresentano energie, esseri e manifestazioni.

quali sono i simboli yoga spirituali più importanti per gli yogi – cosa significano

Ogni simbolo yoga trae influenza dalle tradizioni da cui proviene: tradizioni vediche, induismo, buddismo, ecc. Come afferma un particolare versetto delle Upanishad (testi vedici in sanscrito): Ekam sat vipraha bahudha vadanti – la Verità è Una, e i saggi la descrivono in modo diverso.

Mentre miriamo a imbrigliare la nostra mente e il nostro corpo nello yoga, i simboli spirituali, i simboli sanscriti, i simboli della meditazione, gli esseri e le guide possono aiutarci ad approfondirlo.

Comprendere il loro scopo è fondamentale per essere in contatto con le tradizioni in modo consapevole.

Alcuni di questi simboli yoga sono utilizzati nella loro forma fisica (per aiutare il praticante a usarli facilmente) o concetti nella mente che aiutano a guidare la nostra pratica.

Quali sono alcuni dei simboli più importanti e diffusi che gli yogi utilizzano e che cosa significano? Ecco alcuni esempi.

Om / Aum simbolo yoga 🕉️

OM Sign What Spiritual Meaning Yoga Symbols Images

Uno dei simboli spirituali più comuni e sacri della tradizione yogi è la parola Om. Il simbolo sanscrito Om è la coscienza dell’universo solidificata in un suono.

Cantare Om 🕉️ durante la meditazione e la pratica yoga ci connette alla vibrazione del cosmo. Questo simbolo sanscrito è il seme di tutta la creazione e invita a una profonda sensazione di chiarezza e beatitudine.

Le vibrazioni del simbolo sanscrito Om hanno un impatto positivo sui nostri stati mentali, emotivi e fisici.

La mente si allinea con il respiro e ci aiuta a raggiungere stati di coscienza più elevati. Si riferisce all’Atman (l’anima o il sé interiore) e al Brahman (la realtà ultima, la conoscenza cosmica, la totalità dell’universo).

Ogni caratteristica della forma visiva dell’Om indica uno stato di realtà.

La grande curva inferiore di questo simbolo spirituale rappresenta il nostro stato di veglia. La curva superiore rappresenta lo stato di incoscienza (o lo stato di sonno profondo).

La curva al centro rappresenta lo stato di sogno. Il punto simboleggia l’illuminazione. La mezzaluna rappresenta Maya o illusione nel simbolo sanscrito Om.

Mandala, simbolo spirituale dello yoga

Mandala Spiritual Meaning Yoga Symbols Images

Simbolo yoga che rappresenta l’universo, il Mandala è comunemente tradotto come “cerchio” in sanscrito. Questo simbolo spirituale è caratterizzato da disegni circolari che includono altre forme geometriche e linee.

Il modo delicato in cui i disegni e i colori si intrecciano all’interno del Mandala rappresenta l’equilibrio, l’armonia e l’unità che si possono trovare osservando da vicino la natura, la vita e l’universo.

Nella tradizione yogica, i mandala possono aiutare ad approfondire la meditazione e la pratica dello yoga. Concentrarsi sui mandala o posizionarli vicino agli spazi in cui si pratica invita a percepire più chiaramente la presenza del divino e dell’universo.

Questi simboli di meditazione possono servire a ricordare che tutto parte da un punto e si sviluppa gradualmente in disegni belli e intricati.

La creazione di mandala è anche un modo per incanalare l’espressione spirituale e l’energia nel momento presente e per collegarci alla fonte della nostra esistenza – il nostro inizio.

Simbolo yoga del fiore di loto

lotus flower in pond Spiritual Meaning Yoga Symbols images

Nel fango delle paludi, il fiore di loto prospera e riflette la capacità delle cose belle di crescere e prosperare anche nei luoghi più oscuri. Essendo un simbolo spirituale, riflette l’apertura dei nostri cuori e l’opportunità sempre presente di ottenere l’illuminazione.

Un bocciolo di loto è dentro ognuno di noi e aspetta solo il momento giusto per sbocciare!

Nello yoga, la posizione del loto o padmasana è una posizione seduta a gambe incrociate. Aiuta ad aprire i fianchi e a rilasciare le tensioni o le emozioni che vi sono immagazzinate. È una posizione di meditazione che può aiutare ad approfondire la nostra pratica.

Poiché si tratta di una postura un po’ difficile da padroneggiare subito, si dovrebbe eseguire la posizione con dolce pazienza e con le modifiche necessarie. È comune eseguire la posizione del mezzo loto con o senza oggetti di supporto o una posizione di meditazione da seduti su una sedia.

I fiori di loto sono anche simboli importanti nella rappresentazione visiva dei chakra. Ad esempio, il primo chakra (il chakra della radice) è simboleggiato da quattro petali. Il settimo chakra (il chakra della corona) è simboleggiato da mille petali.

Hamsa / Simbolo del malocchio

Hamas Evil EyeSpiritual Meaning Yoga Symbols Images

L’Hamsa è un simbolo e un talismano a forma di mano aperta, che talvolta mostra il pollice e il mignolo di uguale lunghezza.

È originario del Medio Oriente e dell’Africa settentrionale, in particolare delle fedi ebraica e islamica. “Hamsa” deriva dalla parola “khamsah” in arabo e “hamesh” in ebraico – entrambe significano “cinque”

L’Hamsa è usata per protezione, in particolare contro il malocchio, una manifestazione di gelosia altrui o di pura cattiveria.

Il malocchio simboleggia il danno di altri che intendono causare sfortuna, pericolo o infelicità a un’altra persona. Nasce dall’invidia. Anche i talismani a forma di occhio (solitamente in vetro con colori blu e bianchi) vengono indossati per affrontare il malocchio.

Sebbene l’Hamsa non faccia tradizionalmente parte delle pratiche yoga provenienti dall’India, può essere utilizzato come protezione aggiuntiva contro la malignità del malocchio.

Il Buddha

Buddah statue Spiritual Meaning Yoga Symbols Images

Un Buddha è un essere illuminato – una parola sanscrita che significa “una persona sveglia” o “il risvegliato” Il fondatore del Buddismo, Siddharta Gautama, viene comunemente chiamato Buddha .

Il Buddha era un principe che rinunciò alla sua vita protetta e sfarzosa per cercare la pace e la comprensione della vita e della morte dopo aver compreso la gravità della sofferenza umana.

Il Buddha cercò di insegnare ad altre persone come cercare e trovare l’illuminazione per se stessi. È raffigurato in diverse pose, tra cui quelle che rappresentano la meditazione, la sicurezza, la beatitudine, la guarigione e il contatto con la Terra.

Il buddismo e lo yoga mirano ad entrare in contatto con il nostro più alto stato d’essere e con la consapevolezza della realtà sottostante del mondo.

Le statuette e le immagini del Buddha, utilizzate con rispetto nella pratica dello yoga, possono essere un modo per onorare questo grande essere risvegliato e ricordarci di essere attenti e compassionevoli nella nostra pratica, sia sul tappetino che fuori.

Simbolo dei chakra

Chakras Spiritual Meaning Yoga Symbols Images

In sanscrito, “chakra” significa ruota o disco. Nello yoga, queste ruote sono più che semplici ruote: sono centri di energia vitale, o prana, situati all’interno del corpo. Sono sette, di cui il primo (il chakra della radice) si trova alla base della colonna vertebrale.

Gli altri sono distribuiti verso l’alto lungo tutta la colonna vertebrale. Ognuno di essi ha un ruolo e un significato unico per il nostro benessere spirituale, mentale, emotivo e fisico.

È importante che i nostri sette chakra chiave rimangano aperti, allineati e fluidi. L’energia (chiamata anche prana o chi) non circola se c’è un blocco e le malattie possono entrare nel nostro corpo.

I chakra, in ordine, sono i seguenti:

  1. Chakra della radice (Muladhara) – situato all’estremità della spina dorsale
  2. Chakra sacrale (Swadhistana) – situato nell’osso sacro
  3. Chakra del plesso solare (Manipura) – situato sopra l’ombelico
  4. Chakra del cuore (Anahata) – situato nel centro del cuore o nel petto
  5. Chakra della Gola (Vishuddha) – situato nella gola
  6. Chakra del terzo occhio (Ajna) – situato tra le sopracciglia
  7. Chakra della Corona (Sahas Rara) – situato sulla sommità del capo

Il numero 108 Simbolo yoga

number 108 black on white meaning of spiritual yoga symbols & images

Il numero 108 ha un significato importante per la realizzazione spirituale. Nella cosmologia vedica è il fondamento della vita, la base della creazione e riflette il mondo e la nostra esistenza.

Nell’induismo esistono 108 Upanishad (scritture sacre della saggezza degli antichi saggi). Un mala di yoga consiste in salutazioni al sole in 108 ripetizioni.

Nell’Ayurveda, scienza sorella dello yoga, esistono 108 punti di energia e forza vitale nel corpo. A Capodanno, le campane dei templi buddisti giapponesi suonano 108 volte per purificare le 108 passioni del mondo.

È un dato significativo anche per la matematica e la scienza dell’universo. Il diametro del Sole è 108 volte quello della Terra.

La distanza media del Sole e della Luna dalla Terra è pari a 108 volte i rispettivi diametri. il 108 è anche un numero di Harshad – è divisibile per la somma delle sue cifre. 1+0+8 è uguale a 9 e 108 è divisibile per 9. Il 108 è un numero che può aiutarci ad avvicinarci all’universo, avvicinandoci anche a noi stessi.

Mala

black male held hands woman meaning of spiritual

I mala sono fili di perline utilizzati per la meditazione e la ripetizione dei mantra (la recitazione dei mantra è chiamata anche Japa in sanscrito).

Le tipiche collane di malas lunghe hanno 108 perline, ma esistono anche malas più corti con 26, 50 e 54 perline. I malas sono usati per recitare e cantare i mantra o i nomi delle divinità.

I grani aiutano a tenere il conto di quante ripetizioni sono state completate. I Mala aiutano a concentrarsi durante la pratica spirituale e sono naturalmente un simbolo di meditazione.

I mala hanno in genere un guru bead, più grande degli altri. Il guru bead rappresenta il legame con i propri maestri spirituali. La maggior parte delle tradizioni insegna che non si passa il guru bead una volta completato un giro di ripetizioni sul mala.

Si gira il mala e si inizia nella direzione in cui si è appena arrivati. La mano da usare dipende dalla tradizione: i praticanti indù usano generalmente la mano destra, mentre i buddisti tibetani usano la sinistra.

Namaste

man praying at temple meaning of spiritual

La parola namaste deriva dalle parole sanscrite “namah”, che significa “inchinarsi, piegarsi”, e “te”, che significa “a te”

Messa insieme, la parola namaste significa “mi inchino a te” Namaste è un modo di salutare e salutare in hindi e in varie altre lingue che derivano dal sanscrito. Namaste compare anche nella tradizione vedica come saluto a una divinità e come simbolo di meditazione.

Namaste può essere un saluto informale o formale, una convenzione culturale o un atto di culto. I palmi delle mani sono uniti, con le punte delle dita che si toccano, e spesso viene fatto con un leggero inchino della testa.

Nell’ambito dei saluti e degli addii, Namaste ha il potere di riconoscere che il divino che è in noi è anche lo stesso che è negli altri. Se fatto correttamente, salutare un’altra persona con questo simbolo di meditazione riconosce e onora il divino che c’è in ogni persona che incontriamo.

Ganesh

statue ganesh laying meaning of spiritual

Il Signore Ganesh o Ganesha è una divinità indù con corpo umano e testa di elefante. Tra i suoi 108 nomi, è conosciuto come il Dio della saggezza e il rimuovitore di tutti gli ostacoli. Viene venerato prima dei nuovi inizi e rimuove gli ostacoli per una migliore prosperità.

La sua testa di elefante simboleggia la saggezza e le sue grandi orecchie la virtù di ascoltare bene gli altri.

Ha una grande pancia per rappresentare l’intero universo, che serve a ricordare di ricevere (o digerire) tutte le esperienze buone e cattive con pazienza. La sua zanna destra, che simboleggia la saggezza, è accompagnata dalla zanna sinistra spezzata, che simboleggia le emozioni. Questo indica la necessità di dominare le emozioni con saggezza.

Il Signore Ganesh è anche associato al chakra della radice, che rappresenta la sopravvivenza. Questo simbolo di meditazione sostiene i nostri sforzi, rimuovendo gli ostacoli per la nostra realizzazione superiore.

Mudra

 woman's hand with black male meaning of spiritual

Nella tradizione yogica, il mudra è un gesto delle mani usato nella meditazione per richiamare l’attenzione verso l’interno e incanalare l’energia in modi particolari. Aiuta a calmare la mente e ad approfondire la pratica.

I mudra sono usati per canalizzare il prana a scopo di guarigione e di ulteriore realizzazione spirituale. I mudra vengono utilizzati anche durante il Pranayama (esercizi di controllo del respiro). Ogni mudra ha uno scopo e un’intenzione diversi.

In Ayurveda, ogni dito è associato ai cinque elementi: fuoco, acqua, terra, aria e spazio (o etere). Quando si utilizzano i simboli di meditazione che sono i mudra, si attivano gli elementi associati alle dita impegnate:

  • Pollice: fuoco
  • Indice: aria
  • Dito medio: spazio
  • Anulare: terra
  • Mignolo: acqua.

I mudra sono utilizzati anche nelle forme di danza classica indiana come il Bharatanatyam.

In breve

Esistono molti simboli yoga e sanscriti che possono aiutarci ad approfondire la nostra pratica e a entrare in contatto con il più alto stato di coscienza.

Quando cerchiamo la guida di un simbolo spirituale in modo corretto e consapevole, possiamo entrare in una nuova dimensione dell’essere e vivere una vita spirituale più soddisfacente con la nostra pratica!